Mobilità

ACCORDO DI DOPPIO TITOLO BERGAMO-LIONE
pont université

Nell’ambito delle iniziative di internazionalizzazione, l’Università degli studi di Bergamo e l’Université Lumière Lyon 2 hanno stipulato un Accordo di cooperazione che permette agli studenti iscritti al corso di Laurea Magistrale in Geourbanistica, di conseguire contemporaneamente la Laurea Magistrale in Geourbanistica (LM-80/LM-48) e il Master in Ville et environnements urbains (parcours: MDV-Nouveaux modes de vie et espaces de la ville contemporaine; VET-Villes en tensions: formes, flux, risques) rilasciato dall’Université Lumière Lyon 2, con la frequenza, presso l’università partner, di una parte stabilita del percorso di studio.

Lo scopo di questo programma integrato di doppio titolo è far acquisire una più completa formazione internazionale che consenta agli studenti partecipanti maggiori opportunità di inserimento nel mondo del lavoro, non solo in Italia, ma anche negli altri Paesi europei.

La candidatura deve essere presentata entro la scadenza indicata dal bando, che verrà esposto nel mese di gennaio. Allo studente viene chiesto di seguire un piano di studi, secondo quanto concordato tra gli Atenei partner; il piano di studi è visibile sul bando, all'atto della pubblicazione.

L'accordo di doppio titolo Bergamo-Lione è attivo per l'a.a. 2021/2022.

La parola agli studenti: l'esperienza a Lione di Marianna Bertocchi
mbertocchi

Mi chiamo Marianna Bertocchi e grazie all’offerta di internazionalizzazione proposta dalla LM in Geourbanistica ho avuto la possibilità di svolgere il secondo anno di corso a Lione presso l’Ecole Urbaine de Lyon (EUL), un programma interdisciplinare di ricerca e formazione dell’Università di Lione, specializzato sugli studi dell’urbano Antropocene.

Nell’ambito del programma Erasmus, nel primo semestre ho frequentato i corsi proposti dal Master Ville et Environnements Urbains. Oltre alle competenze linguistiche acquisite, dovute ai corsi erogati interamente in francese e ai lavori svolti con i compagni, sono entrata in contatto con approcci scientifici e metodologici derivanti dalla grande diversità di formazione dei miei colleghi: studenti non solo di geografia, ma anche di diritto, sociologia, economia, urbanistica e storia, provenienti da diverse università della città.

Durante il secondo semestre ho prolungato il soggiorno a Lione per lo svolgimento del tirocinio curriculare, previsto dal piano di studi di Geourbanistica. Ho potuto svolgere uno stage di ricerca presso l’EUL con l’obiettivo di compiere indagini di terreno e approfondire il mio argomento di tesi. Sono stata coinvolta nelle attività di divulgazione culturale (radio, conferenze e mostre) che rappresentano un’importante occasione di approfondimento e dialogo, contribuendo a rendere l’ambiente universitario lionese attivo e coinvolgente.

Si è trattato di un’esperienza unica che ha permesso di immergermi in un contesto accademico ricco e stimolante, dandomi la possibilità di confrontarmi con ricercatori e docenti. Questa esperienza è stata per me un’occasione di crescita professionale e personale. Grazie al percorso sia di studio sia lavorativo ho potuto acquisire nuove competenze teoriche e pratiche, sviluppando un senso critico e di consapevolezza dell’importanza di accogliere sempre nuovi stimoli interdisciplinari.

PROGRAMMI DI MOBILITÀ

La laurea magistrale in Geourbanistica offre l'opportunità di svolgere all'estero parte del proprio percorso formativo, secondo varie modalità:

  • mobilità di studenti a fini di studio (Programma Erasmus+ in Europa e programmi di scambio extra UE in Russia, Cina, USA e Australia);
  • mobilità studenti per tirocini (Erasmus Placement);
  • programmi di mobilità post-laurea verso università, enti e istituzioni in paesi extra UE.

Tali programmi mirano a offrire agli studenti l'opportunità di acquisire competenze specifiche nell’ambito della Geourbanistica e una migliore comprensione della dimensione territoriale del Paese ospitante.

Sono previsti contributi comunitari per i periodi di permanenza in Paesi europei e contributi del Servizio per il diritto allo studio o dell'Ateneo per periodi di permanenza in Paesi extra UE.