Obiettivi e figure professionali

La Laurea magistrale GEOU consente agli studenti di acquisire competenze in:

  • analisi territoriali inerenti la città, la valutazione ambientale, la tutela del paesaggio;
  • progettazione e pianificazione di specifiche aree con problemi di dissesto ambientale, consumo di suolo, ripristino territoriale;
  • ideazione e impianto operativo di progetti rivolti alla restituzione del suolo consumato – male o poco utilizzato – con particolare riguardo alle periferie urbane; 
  • monitoraggio delle esigenze sociali relative alla governance e alla partecipazione delle istituzioni preposte alla progettazione urbana e territoriale; 
  • ideazione e sviluppo (non escludendo fasi della comunicazione) dei servizi per il territorio mediante le nuove tecnologie di visualizzazione territoriale;
  • progettazione e management per la valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico;
  • corsi ed attività di formazione e di specializzazione in ambito territoriale.

 

    La Laurea Magistrale GEOU offre sbocchi professionali in ambiti e funzioni pertinenti alla gestione dell’ambiente e del territorio (anche urbano) presso istituti e aziende pubbliche locali, nazionali e internazionali o fondazioni culturali, agenzie ed aziende private. In particolare, trattandosi di un nuovo profilo culturale e professionale, il laureato avrà ulteriori possibilità occupazionali in ambiti emergenti relativi:

    • alla necessità di far fronte al dissesto ambientale e al consumo di suolo;
    • all’aggiornata e rinnovata concezione delle strategie di pianificazione territoriale, urbanistica, ambientale e della valorizzazione del paesaggio.

    Inoltre, i laureati, a seconda della classe di laurea prescelta, avranno le seguenti possibilità professionali:

    • i laureati che abbiano scelto il percorso della classe LM-80 e che avranno crediti in numero sufficiente in opportuni gruppi di settori disciplinari potranno, come previsto dalla legislazione vigente, partecipare alle prove di ammissione per i percorsi di formazione per l’insegnamento secondario; 
    • i laureati che abbiano scelto il percorso della classe LM-48 potranno iscriversi, previo superamento di un esame di stato, alla sezione A dell’Ordine degli “Architetti, pianificatori, conservatori e paesaggisti” con il titolo di “pianificatore territoriale”.

    Infine, la Laurea Magistrale GEOU valorizza la dimensione territoriale e i collegamenti con il mondo del lavoro sia locale che internazionale, attraverso:

    • programmi di mobilità post-laurea verso Università, enti e istituzioni in paesi extra UE;
    • una rete di contatti con aziende, enti, istituzioni, a scala locale e regionale;
    • partnership di laboratorio e di tirocinio nazionali e internazionali selezionati e qualificanti 
    • sia con prestigiosi laboratori europei ed extra-europeo che enti locali, che vedono il coinvolgimento degli studenti in esperienze di terreno nell’ambito di project work;
    • azioni pilota condivise con scuole, aziende e istituzioni del territorio, che prevedono l'impegno degli studenti in attività di terreno e di progetti applicati;
    • partecipazione a progettualità dei Centri studi dell'Ateneo di Bergamo con ampio coinvolgimento degli studenti in prospettiva di tirocinio e tesi finale.